Monoblocco isobarico

birra

Monoblocchi per imbottigliamento di liquidi gasati, quali acque minerali, bibite, birra, vini spumanti.
Si compongono di una torretta sciacquatrice (opzionale) di una torretta di riempimento ad alta pressione e di una testata di tappatura per ogni tipo di chiusura (per tappi in sughero, a vite, corona).

I gruppi di riempimento rotativi sono disponibili a partire da 6 valvole, e possono essere configurati in diverse versioni, per riempimento con pre-evacuazione semplice e doppia, ed iniezione di azoto.

Ciclo di imbottigliamento
1 - La bottiglia introdotta nella giostra rotativa si posiziona sotto la valvola di riempimento, all'apertura della valvola parte della pressione esistente nella vasca del liquido alla bottiglia (compensazione delle pressioni)
2 - Effettuata l'equilibratura di pressione tra la vasca e l'interno della bottiglia, una molla apre la valvola del liquido dando inizio alla fase di riempimento
3 - Il liquido viene diffuso contro le pareti della bottiglia da un'apposita guarnizione posta sul canalino di livello, per evitare la formazione di schiuma.
4 - Appena il liquido arriva a chiudere il foro di livello del canalino, la valvola di riempimento viene chiusa, in modo da ottenere il livello di prodotto in bottiglia desiderato
5 - Prima dell'uscita della bottiglia, una valvola di sfiato riduce dolcemente la pressione in bottiglia (sgasatura)


Specifiche costruttive
* La macchina è costituita da un basamento con supporti regolabili, saldato a struttura rigida per ridurre le vibrazioni.
* Sul basamento sono situati:
       - il sostegno centrale della riempitrice
       - la motorizzazione
       - gli ingranaggi che comandano i movimenti sia della coclea che delle stelle di entrata/uscita bottiglie.
* Tutti I componenti macchina sono facilmente ispezionabili per facilitare al massimo le operazioni di pulizia e manutenzione.
* La vasca isobarica è fissata saldamente alla flangia porta cilindri tramite il dispositivo di regolazione altezza vasca. Tale regolazione avviene manualmente per mezzo di un apposito volantino.
* Alla vasca isobarica sono fissate le apposite valvole di riempimento, facilmente smontabili per renderne più facile la manutenzione.
* La macchina è completa di pannello di controllo con pulsanti a bassa tensione e relè termici.
* Apposite sicurezze sono collocate sulla coclea e sulle stelle di entrata/uscita bottiglie.